Anyese Patrizia e Pietro

– 1 maggio 2015 –
Quanta determinazione! Una sposa molto esigente e con le idee chiare fin da subito: il matrimonio di Anyese doveva sapere di artigianalità ma soprattutto doveva parlare di lei e dello sposo, delle loro passioni, dei loro interessi, della loro vita.
Una cerimonia con rito civile, che si svolge in una location che sa di romanico e tradizionale: la chiesetta sconsacrata di Santa Maria Assunta a Vigardolo. Sfondo perfetto che risponde perfettamente all’idea di se che vuole trasmettere Anyese.
E poi l’abito. Ancora una volta l’eleganza e la semplicità incontrano una punta di colore. Ma questa volta niente di esagerato. Sotto voce, senza risultare invadente, un delicato pizzo chantilly grigio perla trasforma l’abito e la sposa che lo indossa, donando loro carattere e armonia. Per le sue nozze Anyese indossa un vestito semplice, dalle linee morbide e scivolate, con manica a ¾.