Laura e Alberto

Inserito il 15 dicembre 2016

– 27 agosto 2016 –
“Ho conosciuto Mattia in fiera a Vicenza nell’autunno del 2015, passeggiavo con il mio fidanzato tra gli stand… tra mille luccichii, abiti, meraviglie, e tessuti il mio sguardo viene catturato dal vestito più bello che avessi mai visto. Mi ricordava il Vera Wang indossato da Kate Hudson in un noto film… mi avvicino… e resto senza parole… guardo Alberto e gli dico “questo è l’abito con cui ti voglio sposare”. E si avvicina Mattia… sorridente, cordiale, rimango affascinata dalla sua storia e dal suo evidente talento, nonostante la giovane età. Mi invita ad una prova senza impegno da lui a novembre. Provo quell’abito… e sembra fatto per me… ne provo altri… stupendi… ma quello è l’abito che ho sempre sognato… ringrazio Mattia per aver sopportato me e le mie future testimoni per tutto il pomeriggio. È stato divertente.
A  dicembre fissiamo la data del Gran Giorno.

E inizio a girare per diversi atelier per farmi un’idea… ma la mente torna a Mattia e al suo abito. E torno da lui. Lo riprovo. Ma manca un tocco disneyano. E insieme ci mettiamo a immaginare come fare per renderlo solo mio… per farlo diventare quell’abito principesco che desidero… scegliamo tessuti, pizzi, lo immagianiamo, lo abbozziamo, lo creiamo sovrapponendo più abiti… è stato favoloso… e piano piano l’opera ha preso forma… e non avrei mai immaginato che potesse essere così perfetto.
Mattia è un artista. Ha un dono.

Ed è stato non solo un consulente e un sarto. Ma un confidente comprensivo e presente durante gli 8 mesi che precedevano il matrimonio. Ha dimostrato sensibilità, professionalità, attenzione al cliente e disponibilità.
Anche le mie testimoni si sono fatte fare due abiti eccezionali da lui per il matrimonio. E anche mia madre si è fatta fare un abito stupendo da lui per l’occasione.
Ci ha vestite tutte. Ed eravamo stupende.
Non lo ringrazierò mai abbastanza per tutto quello che ha fatto.”

Laura